Ultimissime dall'italiano

Anche l’italiano è “made in Italy”

È un ottobre fervido questo per la lingua di Dante, grazie al lavoro dell’Accademia della Crusca, del Ministero degli Affari esteri e delle tante associazioni che hanno collaborato alla realizzazione delle tre feste dedicate all’italiano.

I festeggiamenti sono cominciati a Firenze con La Piazza delle Lingue, quest’anno dedicata al dialetto fiorentino, intermediario tra il latino e l’italiano come lo conosciamo oggi. Alla Piazza quest’anno ha partecipato anche DICO grazie all’intervento del prof. Rossi sull’immagine del fiorentino come dialetto nel cinema italiano.

È stata, poi, la volta degli Stati generali della Lingua italiana nel mondo, tenutisi sempre a Firenze, ai quali hanno partecipato le massime autorità dello Stato e migliaia di appassionati, curiosi, studiosi e studenti.
Con gli Stati generali, infine, si è aperta la Settimana della Lingua italiana nel Mondo, contenitore che fin dal 2001 occupa la terza settimana di ottobre con eventi culturali tutti incentrati sull’italiano visto da un punto di vista sempre diverso: il tema di quest’anno è “L’Italiano e la creatività: marchi e costumi, moda e design” (i programmi di Svizzera e Malta sono consultabili qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *