Temi di lingua

Val più la pratica della grammatica?

Gli autori di DICO sono convinti che tra la pratica e la grammatica non vi sia un baratro invalicabile.

Tutti i nostri interventi mostrano, o almeno vorrebbero mostrare, infatti, come un uso ricco e vivo della lingua italiana (e di qualunque altra lingua) poggi non soltanto sulla conoscenza delle regole e delle consuetudini (grammatica e letteratura), bensì anche sui bisogni e sugli effetti comunicativi (pragmatica), sulla consapevolezza delle varietà linguistiche (sociolinguistica) e soprattutto sulla negoziabilità e storicità (e dunque non dogmaticità) dei concetti di norma e uso.

Su tutti questi temi verte il libro Esercizi di scrittura per la scuola e l’università, di Fabio Rossi e Fabio Ruggiano (già, proprio noi di DICO!), Roma, Carocci, 2015, disponibile nelle librerie dal 24 settembre.

E, sempre sui medesimi temi e degli stessi autori, è ormai già alla sua prima ristampa Scrivere in italiano. Dalla pratica alla teoria, Roma, Carocci, 2013.

Benché la pubblicità editoriale non rientri negli scopi di DICO, stavolta, trattandosi di nostri volumi, abbiamo pensato di fare un’eccezione!

Due parole su entrambi i libri.

Il primo (la Bussola Esercizi di scrittura per la scuola e l’università) è un sintetico eserciziario contenente 70 esercizi e spunti di riflessione su 8 temi fondamentali per l’insegnamento dell’italiano a scuola e all’università: che cos’è, come funziona e come si costruisce un buon testo; il rapporto tra scritto e parlato; la coerenza; la coesione, la sintassi e la pragmatica; la punteggiatura; il sistema verbale; il lessico e la fraseologia; il testo letterario. Un agile vademecum per risolvere i problemi grammaticali e stilistici più spinosi, per imparare a scrivere meglio e per capire come si costruiscono i testi creativi e quelli professionali.

Il secondo libro (Scrivere in italiano) parte dalle domande: che cos’è e come si compone un testo in italiano? Il manuale risponde muovendosi entro l’orizzonte teorico della linguistica testuale, con uno stile agile indirizzato agli studenti e ai docenti di Linguistica italiana e di Laboratori di scrittura, ma anche a quanti desiderino migliorare le proprie abilità scrittorie e comunicative. L’analisi, la discussione e la riformulazione di testi di ogni tipo e provenienza rivelano che l’universo della scrittura è molto più variegato di quanto la scuola e l’università comunemente riconoscano. Così, il concetto stesso di errore mostra la sua natura relativa, da verificare al vaglio di criteri compositivi come l’occasione comunicativa, gli scopi del testo, la relazione sociale tra gli interlocutori, le aspettative del ricevente. Il volume è completato da un glossario, da esercizi e dal sito scrivereinitaliano.it, nel quale sono disponibili le soluzioni degli esercizi e molti esercizi ulteriori, oltre a numerosi altri spunti di approfondimento e di discussione.

Come vedete, i temi di entrambi i volumi sono gli stessi di DICO: ci auguriamo dunque che i nostri lettori online diventino anche nostri lettori cartacei!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *